Tutto quello che c’è da sapere sulle sospensioni della macchina

Cosa sono le sospensioni?

Le sospensioni sono componenti elastiche della macchina, il cui compito è quello di smorzare le sollecitazioni dovute alle asperità del terreno, che dalle ruote vengono trasmesse al telaio dell’auto.

In pratica le sospensioni dividono le gomme da carrozzeria, motore e interni della macchina, cioè dalle “masse sospese”, assorbendo tutti i contraccolpi dovuti alle irregolarità del manto stradale, allo scopo di mantenere una perfetta aderenza del veicolo al terreno e rendere la guida più confortevole.

Le sospensioni più comuni (quelle montate sulla stragrande maggioranza delle auto circolanti) sono quelle elicoidali, a forma di molla, che agiscono per compressione.
sospensioni macchina sostituzione

Come funzionano le sospensioni della nostra macchina?

Lo scopo delle sospensioni è quello di assorbire gli effetti del contatto tra ruote e terreno, attenuando vibrazioni, urti e scossoni dovuti a buche, dossi e varie asperità della strada.

Il loro funzionamento è abbastanza semplice: quando una ruota incontra un ostacolo, sale di colpo, e la sospensione assorbe la sollecitazione accorciandosi, trasferendola molto smorzata al telaio. Quando la ruota scende, la sospensione si allunga repentinamente, ma nel suo allungamento viene frenata dall’ammortizzatore, un cilindro idraulico collegato alla sospensione, e sua componente fondamentale, indispensabile per rendere graduale il movimento elastico del veicolo in risposta alle asperità del terreno.

Senza le sospensioni, qualunque macchina sarebbe estremamente instabile e pericolosa, oltre che scomoda da guidare: per questi motivi risulta fondamentale far controllare le sospensioni periodicamente, e rivolgersi subito a un meccanico se si sospettano dei malfunzionamenti.

Sospensioni: perché e quando farle controllare

Fondamentali per l’aderenza al terreno, per la tenuta in curva e per una guida confortevole, le sospensioni devono essere sottoposte a regolare manutenzione.

Le sospensioni andrebbero controllate ogni 20 – 30.000 km, perché le molle tendono a usurarsi, e gli ammortizzatori a scaricarsi.

Questi i sintomi tipici del malfunzionamento alle sospensioni:

  • - Guida poco confortevole (sulle sconnessioni della strada si tende a rimbalzare, invece di avvertire reazioni graduali)
  • - Vibrazioni del volante
  • - Minor controllo in curva
  • - Allungamento dello spazio di frenata
  • - Pneumatici che si usurano in maniera anomala


Se sospetti problemi alle sospensioni della macchina, non esitare a recarti dal tuo meccanico di fiducia che, se lo riterrà opportuno, provvederà alla sostituzione delle molle e/o degli ammortizzatori (sostituzione che, ricorda, non riguarderà le sospensioni di una sola ruota, ma anche dell’altra appartenente allo stesso asse).

Postato da 00.00

Tutte le categorie

Tag